Parco Naturale Sirente Velino

Aggiornato il: 30/11/2016

Ponte dell'Immacolata, Natale e Capodanno in un agriturismo nel Parco Sirente Velino, per un soggiorno tra escursioni, trekking e natura!


Nel cuore della Penisola, in Abruzzo, il Velino e il Sirente sono rispettivamente la terza e la sesta montagna dell’Appennino. Ma sono capaci di simboleggiare la natura, la storia, le tradizioni dell’intera catena. Un soggiorno in un agriturismo del Parco Regionale del Sirente-Velino sarà un’esperienza indimenticabile per scoprire le ricchezze naturalistiche ed enogastronomiche di questo territorio.
Meno selvagge dei grandi valloni della Majella, le Gole di Celano sono il più frequentato canyon dell’Appennino. Le faggete del Cerasolo e del Sirente possono rivaleggiare con le più note del Parco Nazionale d’Abruzzo. Il lupo continua a percorrere la montagna, l’aquila compare ancora nel cielo. Nei boschi, oltre a caprioli e cinghiali, si cela sua maestà l’orso. La primavera porta fioriture di narcisi e orchidee.
E poi c’è l’uomo. Ai piedi di Sirente e Velino, s’incontrano alcune delle più belle chiese romaniche abruzzesi, poderosi castelli, le rovine di Alba Fucens, i tratturi, i canali scavati per bonificare il Fucino. Tutti i paesi situati in provincia dell’Aquila conservano belle architetture di pietra e nobili monumenti.
Non c’è solo la natura. Solo sfiorate dalle autostrade e da molti simboli del progresso, le montagne d’Abruzzo sono state a lungo al centro della storia dell’uomo: e il Velino e il Sirente non fanno certo eccezione. Re, imperatori, abati e costruttori di chiese, mercanti e pastori hanno lasciato le loro tracce - alcune splendide, altre tristi - sul paesaggio.

Cosa aspetti a prenotare la tua vacanza in montagna?