Gubbio

Aggiornato il: 30/11/2016

In agriturismo a Gubbio per un divertente ponte dell'Immacolata, Natale e Capodanno


Città caratteristica e dotata di particolare splendore, Gubbio si trova in Umbria, in provincia di Perugia. Tra le città umbre che sicuramente meritano una visita durante un soggiorno in agriturismo, Gubbio è una cittadina ricca di monumenti da visitare.

Piazza Grande, molto scenografica e panoramica, offre al visitatore anche Palazzo dei Consoli, in stile gotico, vero simbolo di Gubbio, realizzato in epoca medievale per testimoniare l’importanza della città. Al suo interno si trova il museo comunale, il campanone e le sette Tavole Eugubine (III e il II secolo a.C.), il più importante documento per la storia dei popoli italici.

La chiesa maggiore di Gubbio conserva le opere dei maggiori artisti eugubini del Cinquecento: entrando al suo interno potrete ammirare, inoltre, i due organi della stessa epoca custoditi in questa splendida chiesa. Il Palazzo Ducale, eretto a Gubbio nel secondo Quattrocento per volontà del Duca Federico di Montefeltro, di cui si può ammirare lo studiolo (copia fedele dell’originale esposto al Metropolitan Museum di New York) oltre a un meraviglioso cortile interno composto da una serie di archi a tutto sesto sorretti da colonne e capitelli decorati.

Degna di nota la Casa di Sant’Ubaldo, antica casa torre risalente al periodo compreso fra il Due e Trecento, dove abitava il Santo patrono di Gubbio. In essa ogni 25 anni avviene il restauro dei ”ceri”, protagonisti indiscussi dell'attesissima Corsa dei Ceri. I Ceri sono gigantesche macchine di legno che vengono portate a spalla, correndo, dal centro storico fino alla vetta del monte Igino dove sorge la basilica dedicata al santo. La corsa dei Ceri avviene il 15 maggio, vigilia della festa del patrono Sant’Ubaldo. Palcoscenico per gli spettacoli classici durante il periodo estivo è il Teatro Romano che sorge fuori dalle mura antiche, risalente al I secolo a.C. e restaurato all’inizio del Novecento. La visita di Gubbio non è solo visita delle bellezze della città, ma anche visita dei sapori: l’imbarazzo della scelta su come deliziare il palato vi sorprenderà, così come vasta è la scelta degli agriturismi nella provincia di Perugia.

Tipica e immancabile nella visita a Gubbio è la crescia al panaro, una focaccia salata da gustare con gli affettati locali e con il friccò di agnello, anatra, pollo e coniglio; poi la torta al formaggio e i piatti con il tartufo, il baccalà speziato e il brustengo, un pane fritto che può essere mangiato accompagnandolo con pancetta, prosciutto, salsiccia, cipolla o rosmarino. I Ganascioni delle Suore di Santa Lucia sono uno dei dolci tradizionali, i quali in epoche passate venivano offerti per accompagnare la Barcarola, cioè un caffè d'orzo corretto con il mistrà. Insomma, c’è un solo modo per coniugare un soggiorno a Gubbio con le prelibatezze gastronomiche dell’Umbria: prenotare subito un weekend o soggiorno in un agriturismo di Gubbio.