Purč di fave del Salento

Pubblicata il: 04/11/2013 11:11

Questo è un piatto molto antico ed è stato per secoli tra i più diffusi nel Salento. È molto nutriente per l’elevata presenza di proteine, carboidrati ma, pur essendo ricco di calorie, risulta abbastanza digeribile.

Può essere servito da solo oppure in abbinamento con altre verdure, per esempio la cicoria, alle quali conferisce un piacevole contrasto di sapori

INGREDIENTI
500 gr di fave secche - 1 patata - 1 spicchio d’aglio - sedano - 1 pomodoro - olio extravergine di oliva - sale

Mettete a bagno le fave secche per una notte intera. Il mattino successivo lavate le fave in acqua corrente e poi versatele in una pentola di coccio con uno spicchio d’aglio, una patata tagliata, sedano, pomodoro fresco e sale. Lasciate cuocere per 45 minuti a fuoco alto e mescolate con un cucchiaio di legno aggiungendo acqua bollente man mano che il liquido nella pentola si consuma.
Successivamente togliete gli aromi, si abbassate la fiamma e continuate a mescolare. In breve tempo le fave diventeranno purè. Quindi, a fuoco spento, aggiungete sale e olio extravergine.
Servite il piatto in fondine assieme a verdure selvatiche lessate. Come ultimo tocco aggiungete  un filo di olio extravergine d’oliva.

Gli agriturismi in Puglia di Italia Agritur vi augurano buon appetito!