AGRITURISMO IN BASILICATA


Una vacanza in agriturismo in Basilicata è l’ideale per entrare in contatto con le attrattive di questa regione dalle bellezze incontaminate. Visitare questa terra vuol dire aprire uno scrigno di meraviglie naturalistiche, storiche e paesaggistiche che lasceranno il visitatore con ricordi indimenticabili. Soggiornare in un agriturismo della Basilicata vi permetterà di godere delle bellezze del Parco Nazionale del Pollino, di scoprire le feste popolari, i famosi Sassi di Matera, patrimonio dell’Unesco, le limpide acque di Maratea e Metaponto, i castelli di Federico II e le cattedrali medievali, la gastronomia semplice e genuina dal marcato sapore mediterraneo, che proprio in agriturismo viene esaltata.

Gli agriturismi della Basilicata offrono al visitatore l'opportunità di conoscere un ambiente in gran parte integro, che ha saputo conservare i ricordi del passato. Uno dei luoghi più belli e suggestivi della regione sono sicuramente le rovine di Grumentum, un'area archeologica che propone al visitatore strutture di 4000 anni fa, conservate nella natura e nell'atmosfera di questa regione. Un agriturismo a Potenza è la scelta migliore per chi vuole visitare questa zona della Basilicata e perdersi tra la sua storia e la sua arte. 

Partecipare alle feste popolari e religiose di una terra vuol dire conoscerne da vicino lo spirito e l'anima. Non perdete l'occasione unica di vedere la sfilata dei Turchi a Potenza, la processione della Madonna della Bruma a Matera o il Matrimonio degli Alberi a Accettura. 
Per gli amanti della natura una visita al Parco Nazionale del Pollino è d'obbligo. Soggiornare in un agriturismo di Matera è la scelta più comoda per partire alla scoperta di questa riserva naturale incontaminata e piena delle meraviglie della fauna e della flora locale.
 

Enogastronomia in Basilicata

Chi sceglie l’agriturismo in Basilicata sceglie soprattutto la natura e le delizie gastronomiche di questa terra. Per i buon gustai la scelta di piatti tipici sarà davvero emozionante, tra i prodotti DOP come gli oli d'oliva extravergine da mangiare sul pane appena sfornato, il pecorino di Filiano o il caciocavallo podolico, i fagioli di Sarconi o la castagna marroncina di Melfi.