Ponte di Ognissanti in agriturismo

Aggiornato il: 28/10/2011

Trascorrere il ponte del 1° novembre in agriturismo sarà una realtà per quasi un italiano su dieci tra quelli che andranno in vacanza. In controtendenza rispetto alle previsioni di crisi, il settore degli agriturismi ha registrato un forte incremento delle prenotazioni.
Per il lungo ponte d'autunno l'agriturismo si conferma, dunque, come l'alternativa privilegiata all'albergo per tutte le fasce di utenti.

Infatti, non solo chi desidera spendere di meno o ama la buona tavola sceglie una vacanza in campagna: ad attrarre i vacanzieri è anche la ricca offerta di attività all'aria aperta che va dalle fattorie didattiche per i più piccoli all'equitazione, tiro con l'arco, trekking... In quasi la metà non mancano attività culturali come la visita di percorsi archeologici o naturalistici.
In questa stagione autunnale, poi, una vacanza in agriturismo ben si sposa con le passeggiate nei boschi e tra i campi alla ricerca di funghi, castagne e tartufi. E in più, spesso è l'occasione di partecipare alle tradizionali sagre, ideali per scoprire le specialità gastronomiche locali.
Ci sono poi i percorsi turistici legati all’enogastronomia, oltre alla possibilità di visite in frantoi, cantine, malghe e cascine.

Se il tempo farà la sua parte e regalerà un fine settimana di bel tempo, il ponte di Ognissanti sarà davvero una piacevole sosta per rilassarsi in uno dei 19.000 agriturismi italiani.