Mostra sul Tintoretto alle Scuderie del Quirinale a Roma

Aggiornato il: 17/04/2012

Regione: Lazio

Per i prossimi ponti di primavera, ecco una proposta adatta a chi ha già prenotato un soggiorno a Roma e a chi è ancora indeciso dove andare il 25 aprile o il 1° maggio. Anche chi predilige una vacanza tranquilla in agriturismo, in mezzo alla natura, non potrà perdere questa mostra unica.

La mostra dedicata a Jacopo Robusti detto il Tintoretto in programma alle Scuderie del Quirinale dal 25 febbraio al 10 giugno, curata da Vittorio Sgarbi, è un vero e proprio omaggio al maestro veneziano (1519-1594), tra i principali interpreti della pittura italiana del Cinquecento.
Un viaggio nella sua arte tumultuosa e appassionata attraverso i tre temi principali della sua pittura: quello religioso, quello mitologico e il ritratto, nel quale è possibile ammirare il genio di uno dei più grandi pittori del Rinascimento italiano. Tra le opere in mostra ricordiamo: Gesù tra i dottori (1542), il Miracolo dello schiavo (1548) e la Deposizione nel sepolcro (1594). Oltre alle opere del Tintoretto sono esposte anche opere di artisti legati al maestro: Tiziano, Bonifacio Veronese, Parmigianino e Giovanni Demio. 
Ad accompagnare i visitatori, passo dopo passo e sala dopo sala, ci sono infine le parole di Melania G. Mazzucco, la scrittrice che ha dedicato a Tintoretto e allo studio del suo ambiente numerosi romanzi e pagine indimenticabili. Infine il catalogo, edito da Skira, raccoglie gli interventi inediti dei maggiori studiosi internazionali sul percorso e sull’ambiente artistico di Jacopo Tintoretto.

Un appuntamento imperdibile per gli amanti dell’arte e non solo. Italia Agritur suggerisce di pernottare in uno degli agriturismi della provincia di Roma o delle altre province del Lazio per abbinare il relax e la buona cucina alla scoperta di tesori artistici invidiabili.

(immagine presa da www.scuderiequirinale.it)

Scegli tra gli agriturismi in Lazio