Itinerario turistico di Roma

Aggiornato il: 30/04/2016

Regione: Lazio

Chi sceglie di trascorrere una vacanza nella Capitale, sa che gli itinerari possibili a Roma sono potenzialmente infiniti ma dovendo effettuare delle scelte, non si può che partire dal simbolo universalmente conosciuto della città: il Colosseo. Costruito in otto anni dalla dinastia degli imperatori Flavi, il suo vero nome era Anfiteatro Flavio e costituiva il più grande luogo destinato agli spettacoli e ai giochi dell’antichità. Lungo la strada che unisce il Colosseo a Piazza Venezia si ammirano le rovine dei Fori imperiali e del Foro Romano. Qui c’era per gli antichi romani il centro della vita pubblica, dove si concentravano le attività politiche, religiose e commerciali. Scendendo verso Piazza Venezia, spicca il Vittoriano, cioè il monumento a Vittorio Emanuele II. Al centro della maestosa costruzione, è l’Altare della Patria, con la Tomba del Milite Ignoto, dedicata ai caduti di tutte le guerre.

Sul Campidoglio, che un tempo era il luogo consacrato agli dei di Roma, si trova la sede del Sindaco e del Comune di Roma. Sulla piazza omonima, disegnata da Michelangelo, si affacciano i palazzi che ospitano i Musei Capitolini, la più antica raccolta pubblica di opere d’arte del mondo. Sul punto più alto del Campidoglio, alla sommità di una ripida scalinata, sorge la Basilica di Santa Maria in Aracoeli.

L’altro grande simbolo di Roma è la Basilica di San Pietro, il maggior tempio della Cristianità. La piazza è impressionante, per le dimensioni e per l’effetto scenografico del colonnato del Bernini, ma ancor più degna di meraviglia è la chiesa, impreziosita da capolavori artistici incomparabili e sormontata dalla cupola progettata da Michelangelo. San Pietro, come è noto, fa parte della Città del Vaticano, il più piccolo stato indipendente del mondo. Al suo interno, meritano senz’altro una visita i Musei Vaticani e la celebre Cappella Sistina, con i meravigliosi affreschi di Michelangelo.

Dalla basilica di San Pietro, percorrendo Via della Conciliazione, si arriva a Castel Sant'Angelo, che in origine era il mausoleo dell’imperatore Adriano e poi fu trasformato in fortezza, prigione e residenza papale. Al di là del Tevere, si prosegue per piazza Navona. Costruita sullo Stadio di Domiziano, mantiene la planimetria di un'arena, ed è abbellita da tre fontane. Per tradizione, dall'inizio di dicembre fino all'Epifania, la piazza viene occupata da bancarelle di giocattoli e dolciumi. Non lontano, il Pantheon è l’unico monumento architettonico classico rimasto intatto a Roma. Sorto come tempio dedicato a tutti gli dei, ospita le tombe di importanti artisti e dei sovrani d’Italia.

Altro luogo amato dai turisti di tutto il mondo è Fontana di Trevi. Da qui a Piazza di Spagna il percorso è breve: l’elegante scenografia della scalinata che porta alla chiesa di Trinità dei Monti, è meta, in ogni stagione, di romani e turisti di tutto il mondo. Proseguendo ancora, si giunge a Piazza del Popolo, quasi a chiudere un ideale circolo, visto che la piazza si trova proprio all’estremo opposto rispetto a piazza Venezia, da cui è iniziato il giro alla scoperta del centro storico di Roma.

Per saperne di più
Per chi vuole conoscere davvero la città e le sue meraviglie senza tempo, Roma Antica di M. Antonietta Lozzi Bonaventura (Iter Edizioni, € 12,00): una guida aggiornatissima ed originale che attraverso 10 itinerari, basati su un criterio storico, accompagna il lettore in un viaggio nei secoli indimenticabile. Leggi la scheda del libro.

Per un soggiorno alternativo
Se volete unire le comodità e le bellezze della città con la tranquillità e il relax della campagna, invece del classico hotel potete scegliere uno degli agriturismi dei dintorni di Roma, dei Castelli Romani o dei Simbruini. Consulta l'elenco degli agriturismi in provincia di Roma.

Scegli tra gli agriturismi in Lazio