Festa della donna in agriturismo

Aggiornato il: 02/03/2012

La Festa della Donna può essere l'occasione per una cena tra amiche in agriturismo nel relax della campagna oppure, visto che l'8 marzo cade di giovedì, per un lungo weekend da trascorrere tra escursioni e benessere.
La Festa della Donna è una festività internazionale celebrata in molti paesi per ricordare le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne ma anche per porre l'attenzione sulle discriminazioni e gli abusi che in molte parti del mondo le donne ancora subiscono.

L’origine storica e la scelta della data dell'8 marzo per la festa è incerta. L'idea di istituire una giornata internazionale della donna fu per la prima volta presa in considerazione all'alba del 20° secolo, quando la rapida industrializzazione e l'espansione economica portarono a molteplici proteste sulle condizioni di lavoro. La leggenda vuole che la data debba riferirsi ad un incendio di una fabbrica tessile statunitense in cui le lavoratrici, che scioperavano per protestare contro le condizioni in cui erano costrette a lavorare, persero la vita.
La mimosa come simbolo e dono in questa giornata non è diffusa ovunque. La scelta del fiore-simbolo è stata fatta nel 1946 della Unione Donne Italiane (UDI) e fu scelta la mimosa, che tra l’altro fiorisce proprio nel periodo della festa, perché il giallo esprime vitalità, forza e gioia.

Tuttavia nel corso degli anni il vero significato di questa ricorrenza è andato un po' sfumando, lasciando il posto ad una ricorrenza caratterizzata anche - se non soprattutto - da connotati di carattere commerciale e politico.

In occasione della Festa della Donna molti agriturismi organizzano cene ed altri eventi per dare la possibilità alle donne di festeggiare questa giornata in compagnia di amiche o familiari, in un ambiente accogliente, rilassante e cordiale, dove ritemprarsi e liberarsi dallo stress della vita quotidiana.
Scegli tra i last minute di Italia Agritur per organizzare al meglio la tua serata speciale!