Da Canazei a Campitello lungo l'Avisio

Aggiornato il: 30/04/2016

Regione: Trentino-Alto Adige

Una delle più piacevoli passeggiate dell'alta Valle di Fassa si svolge tra i boschi di abeti della sinistra orografica dell'Avisio, lungo la pianeggiante stradetta resa celebre, d'inverno, dal apssaggio della pista da fondo utilizzata dalla Marcialonga. L'itinerario, comodo e con pochissimi dislivelli, può essere percorso anche in bicicletta.

L'itinerario inizia dalla parte bassa dell'abitato di Canazei (1440 m), nei pressi del parco giochi e dell'Azienda di Promozione Turistica. Cinquanta metri a ovest di quest'ultima un cartello indica l'inizio della passeggiata Soreghes. Seguendo le indicazioni si raggiunge il ponte sull'Avisio, lo si traversa, si piega a destra a un bivio e si raggiunge un posteggio all'inizio di una strada sterrata che costeggia i bei prati Cercena, All'inizio della strada è un tabellone che descrive le piste da fondo.
Si continua sulla strada sterrata che costeggia i prati, lascia a sinistra un gruppo di tabià, entra nel bosco di abeti di Soreghes e lo attraversa con percorso piacevole ed evidente. Si esce dal bosco all'improvviso, di fronte alla partenza della funivia (1405 m, 0,30 ore) che sale da Campitello al Col Rodella.  Si traversa il ponte sull'Avisio e e si sale in breve al centro di Campitello (1448 m).

(tratto da "A piedi in Val di Fassa, Stefano Ardito, Iter Edizioni)

Se vuoi leggere altri itinerari sulle Dolomiti, trovi le guide sul sito www.iteredizioni.it.
Se vuoi provare sul campo l'escursione, consigliamo una sosta in uno degli agriturismi della provincia di Trento.

Scegli tra gli agriturismi in Trentino-Alto Adige