La Valle del Casentino, tra Firenze e Arezzo

Aggiornato il: 27/01/2012

Regione: Toscana

Firenze è famosa in tutto il mondo per la sua arte, i suoi personaggi, la sua storia e la magica atmosfera che accoglie ogni visitatore. Attraversata dal fiume Arno, la città si trova in una posizione scenografica, al centro di una conca naturale, circondata da dolci colline. Il suo centro storico racchiude monumenti notevolissimi ed è stato riconosciuto patrimonio dell’Unesco fin dal 1982.
Una visita in città non sarebbe, però, completa se non si estendesse  anche alla suggestiva campagna dei dintorni.
Da Firenze, risalendo l’Arno verso le sue sorgenti si entra nel territorio del Casentino, la più appartata delle valli della Toscana, luogo di santuari francescani, parchi naturali, borghi medievali, pievi e castelli.

Vallombrosa è una delle mete più frequentate, soprattutto per la sua abbazia, fondata nel Mille da San Giovanni Gualberto, e per la Riserva Naturale, che si estende per 1270 ettari ed è costituita prevalentemente da faggi e abeti.
Poppi, nel cuore del Casentino, si erge sulla cima di un colle ai piedi del quale scorre l’Arno. Da visitare il Castello duecentesco, voluto dai conti Guidi, signori del luogo. All’interno, affreschi e dipinti del Quattrocento e una Biblioteca con oltre 20.000 volumi e 600 incunaboli. Fanno parte del territorio del comune di Poppi, il Monastero e l’Eremo di Camaldoli, che si trovano all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi.
Bibbiena è il centro maggiore del Casentino. Il nucleo antico è adagiato su un colle da cui la vista spazia su un paesaggio tipicamente toscano. Meritano una sosta la chiesa rinascimentale di San Lorenzo e la chiesa di SS. Ippolito e Donato.
La Verna è un luogo intensamente spirituale, legato alla figura di San Francesco d’Assisi che qui si ritirò con pochi compagni e ricevette le stimmate. A ricordo dell’evento miracoloso, sotto la sommità del monte, sorge un convento, considerato tra i più importanti santuari francescani.

Per apprezzare al meglio un itinerario nella valle del Casentino, fare sosta in un agriturismo per il pranzo o per un breve soggiorno è quanto di meglio se si vuole apprezzare fino in fondo il connubio tra natura, storia e spiritualità.
Italia Agritur consiglia per vacanze e weekend nella natura alcuni tra i migliori agriturismi del Casentino.


Scegli tra gli agriturismi in Toscana