Steve McCurry a Siena con il suo ''Viaggio intorno all'uomo''

Aggiornato il: 10/09/2013

Regione: Toscana

Steve McCurry è l’autore del reportage che ha fatto il giro del mondo sulla ragazza divenuta icona del conflitto afghano sulle pagine del National Geographic.
E proprio Steve McCurry sarà in mostra con il suo "Viaggio intorno all'uomo" fino al 3 Novembre 2013 a Siena presso il Complesso Museale Santa Maria della Scala. Steve McCurry ha conquistato tutti, soprattutto i giovani, per la comunicatività racchiusa in ogni suo scatto. Ogni suo ritratto è impregnato di esperienze, dolori, paure, speranze, ma anche sguardi penetranti che ha saputo "rubare" ai protagonosti che di volta in volta si avvicendavano davanti al suo obiettivo grazie a molta pazienza, mettendo a proprio agio le persone facendo loro dimenticare la presenza ingombrante della macchina fotografica. "Ho imparato a essere paziente. Se aspetti abbastanza, le persone dimenticano la macchina fotografica e la loro anima comincia a librarsi verso di te", spiega McCurry.
La mostra, che conta oltre 200 foto, stampate in vari formati, è a cura di Peter Bottazzi. Realizzata da un allestimento di grande impatto scenografico e creato ad hoc per il Santa Maria della Scala, si articola in 4 sezioni. Essendo un “viaggio intorno all’uomo”, la mostra si apre con la Scoperta. Qui il visitatore si muove in una vasta galleria di ritratti di uomini e donne provenienti dai luoghi più diversi del mondo. Poi si attraversa l'orrore nella Vertigine della guerra, che McCurry ha congelato durante le sue esperienze da inviato su mille fronti di guerra, da Beirut alla Cambogia, dal Kuwait all’ex Jugoslavia, all’Afghanistan, dove si è sempre spinto in prima linea rischiando la vita pur di testimoniare gli effetti e le conseguenze dei conflitti in tutto il mondo. Nella sala successiva ci si rasserena in un mondo di Poesia, dove si assiste all'incontro tra uomo e natura e dove soprattutto riemerge la gioia di vivere. Lo Stupore è il tema della quarta sezione, dove l’uomo riesce a osservare con gli occhi di un bambino ritrovando l’incanto della vita. Termina il “viaggio intorno all’uomo” con la Memoria, con la proiezione presso i Magazzini della Cordicella di un documentario di National Geographic in cui si narra come l'autore sia riuscito a distanza di 20 anni nella ricerca di Sharbat Gula, la piccola afgana della foto forse più famosa al mondo.

Non perderti la mostra di Steve McCurry: prenota subito in un agriturismo nei dintorni di Siena!


Apertura e orari: tutti i giorni dalle 10:30 alle 19
Ingresso: Intero 10 euro

Per informazioni:
infoscala@comune.siena.it
www.santamariadellascala.it
0577/534511

Prenotazioni:
Call Center 0577/286300
stevemccurry@operalaboratori.com
www.stevemccurrysiena.it

Per comprendere al meglio la poetica dell'autore, sarai accompagnato dallo stesso Steve McCurry che descrive le sue foto e la sua esperienza umana e professionale in un'audioguida che riceverai gratuitamente all'ingresso.

Scegli tra gli agriturismi in Toscana