2 Giugno in agriturismo

Aggiornato il: 05/04/2011

Per la festa del 2 giugno oltre duecentomila italiani hanno deciso di trascorrere la giornata  seduti ai tavoli di uno degli oltre diciottomila agriturismi presenti nella penisola per rilassarsi nel verde. E' quanto stima la Coldiretti sulla base delle indicazioni di "Terranostra" nel sottolineare che si è trattato di una scelta favorita dal tempo incerto che ha scoraggiato in molte località la scelta del mare come destinazione.

Sia chi ha optato per una gita "fuori porta" o per un pranzo in famiglia o con gli amici vicino casa, sia chi ha approfittato di qualche giorno di ferie per regalarsi un assaggio di vacanze, ha avuto l'opportunità di trascorrere una giornata lontano dalle città senza rinunciare - sottolinea la Coldiretti - alla comodità e alla protezione garantita dall'ospitalità delle aziende di campagna anche nei confronti del maltempo. Peraltro molte aziende agrituristiche, continua la Coldiretti, si sono attrezzate con l'offerta di alloggio e di pasti completi ma anche di colazioni al sacco o con la semplice messa a disposizione spazi per picnic, tende, roulotte e camper per rispettare le esigenze di indipendenza di chi ama questo tipo di vacanza.

A spingere i turisti nel verde, precisa la Coldiretti, c'è sicuramente la volontà di allontanarsi dal caos quotidiano e di trascorrere il tempo libero all'aria aperta ma anche la voglia di gustare i sapori del territorio negli agriturismi dove sono più radicate le tradizioni alimentari ed è ancora possibile gustare autentiche specialità regionali realizzate con ingredienti genuini e ricette uniche del territorio.