Pasqua in agriturismo: bilancio positivo

Aggiornato il: 05/04/2011

Gli agriturismi italiani possono dirsi soddisfatti del week-end di Pasqua: anche se le previsioni non erano del tutto rosee fino a pochi giorni prima e le prenotazioni non sono state effettuate con grande anticipo, alla fine il bilancio risulta positivo. Un italiano su quattro ha scelto l'agriturismo a Pasqua o a Pasquetta, come valida alternativa alla gita fuori porta o al pic-nic.
Secondo le stime di Coldiretti, sono stati circa un milione i pasti serviti negli agriturismi. La buona tavola rimane, infatti, una delle attrattive principali del turismo verde e del resto l'Italia pu˛ contare sulla leadership euroapea nella produzione biologica e nell'offerta di prodotti tipici riconosciuti da marchi di qualitÓ.
A Pasqua e Pasquetta sono stati soprattutto famiglie con bambini e comitive di ragazzi a scegliere di trascorrere la giornata in mezzo alla natura, anche perchŔ l'offerta degli agriturismi non si limita alla gastronomia ma spesso prevede programmi ricreativi o attivitÓ culturali.
Ultimo dato interessante da segnalare riguarda la modalitÓ con cui viene scelto l'agriturismo: il passaparola e il consiglio di amici e parenti vengono tenuti in grande considerazione ma Internet sta diventando sempre pi¨ il luogo privilegiato per informarsi, valutare, scegliere.