Pasqua, meno vacanze ma più relax

Aggiornato il: 05/04/2011

Tre italiani su quattro rimarranno a casa durante le vacanze di Pasqua: questa la conclusione di un'indagine dell'ADOC sulle intenzioni di vacanza nelle prossime festività pasquali. Per coloro che invece decideranno di partire, diminuiscono i giorni di vacanza e i pernottamenti fuori casa. La crisi economica si fa sentire anche sul turismo, che pure potrebbe essere uno dei settori strategici per il rilancio.

Nel calo generalizzato delle partenze e dei soggiorni, a risentirne di più sono gli alberghi mentre agriturismi, bed&breakfast e centri benessere salgono nelle preferenze dei turisti. Rispetto all'anno scorso, infatti, il 18% dei viaggiatori sceglierà queste tipologie di soggiorno. Data la riduzione dei giorni e del budget a disposizione, sempre più italiani scelgono di trascorrere qualche giorno nel più completo relax, lontani dallo stress e dalle beghe quotidiane.

E cosa c'è di meglio di una vacanza, anche se breve, a contatto con la natura, nel silenzio, nella tranquillità, magari passeggiando o facendo sport all'aria aperta, il tutto condito da una sana alimentazione e da tanta cordialità?