Aziende agricole, 1 su 3 è rosa

Aggiornato il: 05/04/2011

In Italia l’agricoltura si tinge sempre più di rosa: un’impresa agricola su tre è, infatti, gestita da una donna. Nel 2008 le donne alla guida di aziende agricole erano 267mila, circa un terzo del totale tra tutte quelle iscritte ala Camera di Commercio. Si rafforza, di pari passo, anche la presenza femminile negli agriturismi e nascono nuove iniziative imprenditoriali ideate dalle donne come le fattorie didattiche e gli agriasilo.

I dati sono stati diffusi dalla Coldiretti, che in suo rapporto ha evidenziato come le donne abbiano una capacità spiccata di coniugare le sfide del mercato con il rispetto dell’ambiente e la qualità della vita a contatto con la natura. Inoltre sono più attente a riscoprire i prodotti e le ricette di un tempo, utili per proporre piatti stuzzicanti e trattamenti di benessere. La progressiva femminilizzazione del settore agricolo è dovuto certamente alla forte innovazione non solo tecnologica che ha caratterizzato il settore con l’ampliamento delle attività connesse quali la trasformazione e vendita dei prodotti e i servizi alle persone (educativi, riabilitativi o curativi).